Home

Nella dimensione contemporanea della visione, l’opera d’arte si apprezza per un valore ontologico. Il messaggio che esprime. La verità che contiene. Per accogliere questo messaggio e questa verità bisogna conoscere il codice comunicativo usato dall’artista ed incrociarlo col proprio. Da questa reazione interpretativa si stabilisce una correlazione tra l’artista, l’opera ed il fruitore. Allo stesso modo si possono incrociare i codici comunicativi dell’arte con quelli della musica e della scrittura.

Annunci